I dintorni di Sezze

La nostra città può offrire praticamente di tutto, dalle splendide passeggiate da fare a piedi od a cavallo, ai luoghi di interesse storico, archeologico e paesaggistico. Per chi desidera vedere i dintorni, vi sono posti veramente molto belli siti a pochi chilometri dal centro. Si consiglia di vedere assolutamente:

Bassiano (circa 5 km da Sezze)

La città sorge su una collinetta (562 m) completamente immersa nel verde dei boschi che rendono particolarmente gradevole il soggiorno estivo, circondata da monti e dominata dal Semprevisa, il più alto dei Monti Lepini (1536 m).

L'abitato, chiuso nella cinta muraria del XII - XIII secolo, con nove torri e tre porte, si avvolge a spirale attorno a Piazza della Torre ed è caratterizzato da un'edilizia ricca di elementi architettonici medievali e rinascimentali. Qui nacquero Aldo Manuzio il Vecchio, cinquecentesco editore, e Fra Vincenzo Pietrosanti, famoso scultore seicentesco di crocifissi in legno.

Interessanti dal punto di vista storico e monumentale, sono Palazzo Caetani, oggi sede del Municipio, la Collegiata di S. Erasmo, la chiesa romanica con rifacimenti gotici di S. Nicola e la chiesa di S. Maria.

A circa 3 km da Bassiano, in località Selvascura, si trova il Santuario del Crocifisso dove si conserva la scultura lignea del Crocifisso del Pietrosanti. A circa 4 km dal paese, sul colle omonimo, sorge il Santuario della Trinità ultimato alla fine degli anni Trenta. Oltre alla veglia dell'Angelus con fiaccolata ed alla festa di Maria SS. Assunta e S. Rocco, molto interessante è il ciclo di feste che hanno luogo nel mese di maggio, tra cui i "faùni", grandi falò accesi in piazza.

Da ricordare la Sagra del prosciutto, una delle prelibatezze locali insieme alle olive, all'olio, alla "giuncata" (latte cagliato) ed alla "impanata" (siero e ricotta freschi spalmati sul pane) prodotti dai pastori del posto, molto numerosi. Vale comunque la pena di visitare Bassiano per vedere la natura circostante e per provare sapori nuovi con i cibi tradizionali. Bassiano possiede anche un ottimo sito dove è possibile reperire molte importanti informazioni: cliccate qui per vederlo.

Sermoneta (circa 10 km da Sezze)

Gioiello medievale dominato dal castello e dalla cinta muraria, un vero e proprio viaggio nel passato, sorge su una collinetta circondata da oliveti, castagneti e nella parte più alta da faggeti. E' il centro medievale più integro ed interessante della collina lepina, con una struttura urbana tutta raccolta all'interno della cinta muraria.

Di notevole interesse è il Castello Caetani, restaurato ai primi del secolo da Gelasio Caetani. Altrettanto pregevoli sono la Collegiata di S. Maria, situata al centro di Sermoneta, la chiesa di S. Giuseppe o della Concezione di Maria, che conserva un ciclo di affreschi del Siciolante, la chiesa dell'Annunziata, la Loggia dei Mercanti (antica sede comunale), la Porta degli Annibaldi, la chiesa della Madonna delle Grazie, il convento di S. Francesco con il leccio di 500 anni, la chiesa di S. Michele Arcangelo e l'ex-Sinagoga.

A valle, in località Monticchio, ci sono ancora torri medievali di avvistamento. In territorio di Sermoneta, lungo la pedemontana in direzione Cori, si trova Ninfa, già rigoglioso borgo feudale sul laghetto alimentato dalle sorgenti del fiume omonimo, annientato dalla malaria nel XIV sec. e, oggi, uno dei più bei giardini d'Europa.

In direzione Bassiano sorge invece l'Abbazia di Valvisciolo, uno dei primissimi esempi di gotico-cistercense in Italia, insieme a Fossanova e Casamari.

Sermoneta ospita importanti rassegne nazionali ed internazionali come il Festival Pontino di musica da camera ed i corsi di formazione musicale oltre a manifestazioni storiche come la rievocazione della Battaglia di Lepanto, a cui si aggiungono quelle più tipicamente paesane, come la Sagra della Polenta. Sermoneta possiede anche un ottimo sito dovete potete avere tutte le informazioni che desiderate: cliccate qui per vederlo.

Villa Fogliano (circa 14 km da Sezze)

Affacciata sul lago omonimo, angolo d’Africa strappato alle paludi pontine dal paziente lavoro della nobile famiglia Caetani. E’ possibile anche vedere mandrie di bufali immerse nel fango, loro elemento prediletto. E' il regno della pace.

L'Oasi di Ninfa (circa 15 km da Sezze)

L'oasi ricade nei territori dei Comuni di Cisterna e di Sermoneta ed è situata nella pianura sottostante il paese di Norma. Subito dopo l'anno 1000 Ninfa era una florida cittadina sorta intorno alle risorgive che formano, ancora oggi, un romantico laghetto da cui nasce il fiume omonimo.

Il massimo splendore lo raggiunse alla fine del 1200, quando fu acquistata da Pietro Caetani, nipote di Bonifacio VIII ma, nell'arco di 150 anni, conobbe un lento abbandono a causa di lotte fratricide e poi della malaria.

Il recupero dell'area è iniziato nel 1921 da Gelasio Caetani che ha impiantato uno splendido giardino tra le rovine della città medievale: resti di chiese, abitazioni, il castello e il municipio, la torre sul laghetto.

L'opera di bonifica e di impianto è stata continuata dagli altri componenti della famiglia Caetani, fino a Donna Lelia, l'ultima erede, che istituì la fondazione "Roffredo Caetani di Sermoneta", che ora gestisce Ninfa e la sua oasi, estesa per 800 ettari circa.

L'abbazia di Valvisciolo (circa 8 km da Sezze)

A cinque minuti d’auto da Bassiano, splendido gioiello dell’architettura cistercense, con affaccio verso il mare e dintorni incontaminati.

L'abbazia di Fossanova

Sita nel comune di Priverno, a 20 minuti da Sezze, capolavoro dell’architettura gotico-cistercense, con il suo borgo d’epoca, una vera cittadella d’altri tempi.

I laghi solfurei di San Valentino

A dieci minuti da Sezze, un paradiso della natura dalle profonde acque turchesi. A due passi vi è la cosiddetta "Fontana di Mura", che offre ai visitatori il ristoro di acque purissime e la possibilità di raccogliere del crescione spontaneo.

Alcune parti di questa pagina web si sono potute realizzare grazie all'Azienda di Promozione Turistica della Provincia di Latina, sita in Latina, via Duca del Mare 19, tel. (0773) 695404.

Tale azienda sarà in grado anche di fornirVi eventuali numeri di telefono per alloggiare nei pressi dei centri suddetti. Il loro opuscolo è veramente ben fatto e si può richiedere gratuitamente. Le altre foto sono dell'autore.

Paesaggio di Suso